Personaggi da Indossare: Antonio Conte in mostra da Soul City

Sarà visitabile fino al 20 novembre 2021 la personale di Antonio Conte al B&B Soul City di Via Ponte di Tappia a Napoli. La mostra è inserita nel progetto Personaggi da indossare che segna la ri-apertura della struttura, dopo la chiusura forzata dovuta al Covid 19, e combina i dipinti di Conte con gli abiti creati dalla stilista e designer del vintage Lellè.

Anima di Soul city e poliedrica padrona di casa è Monica P., al secolo Monica Palumbo, classe 1972, imprenditrice che viene dal mondo finanziario ma soprattutto poetessa, autrice di racconti per bambini e pittrice autodidatta, che ha costruito la struttura ricettiva intono all’idea della “cura” di corpo e anima. Una cura che viaggiare rende possibile attraverso l’esperienza ed il contatto con luoghi, culture ed arti differenti.

Le quattro stanze sono intitolate ad Africa, Messico, India e Giappone intesi come luoghi simbolici di forza spirituale, mentre negli spazi comuni, in cui prevale lo spirito della città di Napoli, sono ospitate le opere di Antonio Conte e gli abiti di Lellè.

Il titolo della mostra richiama la contrapposizione tra la “copertura” dei corpi offerta dagli abiti di Lellè e la messa a nudo dei soggetti nelle opere di Conte.

Nei dipinti spesso l’azione si svolge su parole sussurrate dallo sfondo oppure su fondali coloratissimi e simbolici, in onore alla radice pop della sua ricerca artistica ed alla sua evoluzione in chiave intimista ed a tratti onirica, dovuta anche all’isolamento forzato causato dalla pandemia.

In particolare, nell’ingresso di Soul City sono ospitati i ritratti Andrea, Marianna e Tentativi bislacchi di riconoscersi in un riflesso, nella sala comune Irradiami (in riferimento al brano dei Verdena Lui gareggia), Tentativi bislacchi di trasformarti in fiore, Selfportrait with flower e Selfportrait c19.

Mentre l’ufficio di Monica P. è tutto al femminile, con un’inedita versione di Narciso, Dafne nell’atto di trasformarsi in alloro, un severo ritratto di Mimo, l’attivista cilena Daniela Carrasco, la cui morte è avvenuta nel 2019 in circostanze mai chiarite del tutto, Maruzza Musumeci, in onore all’omonimo racconto di Andrea Camilleri e Primavera. Ancora una donna, Eva, guida gli ospiti al corridoio che conduce alle camere.

Antonio Conte combina suggestioni provenienti da una fame insaziabile di arti, musica, letteratura e conoscenza, proveniente dal proprio mondo interiore con gli stimoli, gli incontri, le esperienze del proprio passaggio nel mondo, il contatto con l’altro e le sue idiosincrasie, che vengono trasposte su carta o su tela come frammenti ed essenza di un’intersezione più o meno profonda tra dimensioni personali disomogenee. La solitudine della creazione artistica si trasforma in lavori che sono espressione della natura più intima di qualsiasi animale sociale: la condivisione.

Personaggi da Indossare
a cura di Monica P.
19 ottobre – 20 novembre 2021
Visitabile su appuntamento
Soul City
Via Ponte di Tappia 47
Telefono: 335 134 7984
info: Soul City

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP