Napoli Arte & Rivoluzione: ecco i premiati dell’edizione 2019

Paola Capriotti, Luigi Calì, Maurizio Romeo e  Mariella Zifarelli sono gli artisti premiati al PAN Palazzo delle Arti Napoli, Sala Di Stefano, per la VI edizione del Premio Napoli Arte & Rivoluzione, dedicato alle Quattro giornate di Napoli e a tutti gli episodi storici in cui il popolo partenopeo ha avuto il coraggio di alzare la testa e combattere contro ogni forma di oppressione.

A far da giurati, oltre al presidente V Municipalità Paolo De Luca, all’assessore Luigi Sica, al consigliere comunale Mario Coppeto, alla storica Marina Albamonte e ai critici d’arte Gianpasquale Greco e Maurizio Vitiello è stato lo stesso pubblico che ha avuto la possibilità di esprimere la propria preferenza durante le quattro giornate di apertura della mostra.

Si è aggiudicata il premio del pubblico l’artista Anita Fox.
Ha ricevuto invece il premio della critica Paola Capriotti per il modo in cui è riuscita a esprimere attraverso una materia fragile come la ceramica, la forza di tutte le donne.
Premio per la scultura a Maurizio Romeo «la sua opera è riuscita a concretizzare – spiegano i giudici – attraverso lo sfondamento della bidimensionalità, il trionfo doloroso della nostra rivoluzione».

Il lavoro pittorico considerato dai giudici meritevole di premio è a opera di Luigi Calì che riesce, attraverso la densità della materia pittorica e la gamma cromatica, a evocare un sentimento di enorme disperazione e speranza insieme, che non si possono tralasciare in un tragico contesto di guerra.

Premio della fotografia va infine a Mariella Zifarelli: «l’opera – continuano i giudici – attraverso l’uso sapiente del monocromo, appare come una sorta di elemento documentaristico del tempo. La grata sullo sfondo rappresenta l’oppressione, il nemico che priva della libertà; la donna è invece vessillo di forza e volontà di reagire ai soprusi».

Napoli Arte & Rivoluzione nasce da un’idea della curatrice Daniela Wollmann con l’associazione culturale rivoluzionART/creativiATTIVI, in collaborazione sin dalla prima edizione con la V Municipalità Arenella-Vomero e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Le opere premiate saranno in esposizione fino al 10 novembre al secondo piano del PAN, nell’ambito del Napoli Expò Art Polis. Tutti gli artisti che hanno preso parte al Premio faranno parte, con le loro opere, di un catalogo di prossima pubblicazione.

In foto, uno scatto di Bruno Ciniglia, realizzato durante la premiazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP