LEVANTE, la musa dei millennials

Ad inaugurare la nuova edizione della rassegna Villa Ada – Roma incontra il mondo – “L’isola che non c’è” ci pensa LEVANTE, il nuovo idolo del panorama musicale italiano. Opening: Viva Lion.

Daniele Cardinale ha l’arduo compito di scaldare gli animi e di diffondere il verbo del progetto VIVA LION!(portato avanti assieme a Marco Lo Forti), da anni attivo nella scena rock locale. MI CASA ES TU CASA è il loro primo album, realizzato amalgamando diversi generi come gospel, folk, country, rock, emo, e prodotto da Cosecomuni per l’etichetta discografica torinese INRI. Daniele porta sul palco di Villa Ada un sound dal respiro internazionale creando una atmosfera limpida e rilassata, perfetta per accogliere la musa dei millennials.

Dal vivo Levante è una mina che si carica minuto dopo minuto, trasmettendo il suo carisma a tutti. Sono per lo più le nuove generazioni ad apprezzarla come dimostra il target del numeroso pubblico presente nella nota location romana, grazie anche ai testi intimi e al sound che scalda il cuore che finora hanno caratterizzato il percorso dell’artista sicula trapiantata a Torino. La definiscono una icona mentre a noi piace considerarla ‘protagonista’, fin dall’estate del 2013, anno in cui iniziò la sua rapida ascesa con il brano “Alfonso”. Eppure, guardando il video del singolo d’esordio, oggi Levante appare un’altra persona: un’artista decisamente più consapevole dei traguardi raggiunti che domina le piazze e i festival di tutta italia.

Dopo aver condiviso il tour con Max Gazzè prima (2013) e con i Negramaro poi (2014) presentando il suo primo album MANUALE DISTRUZIONE al grande pubblico, Levante esplode letteralmente con il singolo “Ciao Per Sempre” che anticipa il disco ABBI CURA DI TE. Nel mese di novembre 2015 riceve il “Premio Bertoli”, assegnato ai cantautori in grado di arrivare al cuore della gente, attraverso i contenuti dei loro testi, l’impegno sociale e il non uniformarsi alle tendenze di pensiero e di moda attuali.

Levante è la nuova generazione che avanza e che non disdegna i social, anzi. Nel mese di febbraio è stata la prima artista italiana ad essere segnalata dall’ account ufficiale di instagram @music. A Villa Ada segna l’estate romana 2016. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP