La vita di Rino Gaetano raccontata da Matteo Persica

Gianna. Ma il cielo è sempre più blu. E qualche volta Nuntereggae più: la maggior parte degli italiani conosce Rino Gaetano (ammesso che lo conosca) per queste tre canzoni: complice la partecipazione al Festival di Sanremo del 1978 proprio con Gianna, questo originale cantautore assolutamente fuori dagli schemi e, per certi versi, geniale, ha avuto una breve carriera artistica non sempre apprezzata e capita dal grande pubblico. Eppure nei suoi album e nelle sue canzoni erano presenti tutte le caratteristiche che contraddistinguono un grande artista: un’originalità e un’ironia nei testi assolutamente indiscutibili unite all’uso sapiente della lingua italiana con la creazione di nonsense, doppi sensi e metafore che sono rimaste scolpite nella storia della musica italiana.

Una carriera, ma soprattutto una vita che vengono ora ripercorse da Matteo Persica nel libro Rino Gaetano. Essenzialmente tu (Odoya Editore), un libro che trasuda la sincera passione dell’autore per questo artista troppo spesso dimenticato e, in parte, sottovalutato. La storia di Rino Gaetano, all’anagrafe Salvatore Antonio Gaetano, nato a Crotone il 29 ottobre 1950, rivive così nella pagine di questo libro che è molto di più di una semplice biografia: attento, scrupoloso e preciso, Persica, “scrittore appassionato di storie vere da raccontare”, riesce a dare vita a un bellissimo racconto di vita, la storia cioè di un ragazzo sognatore che, trasferitosi a Roma da bambino, riesce a realizzare in parte i suoi desideri trasformandoli in musica.

Sono solo canzonette?

Una musica non fatta di canzonette dalla facile rima amore-cuore, ma nemmeno di testi troppo seriosi e altezzosi come quelli di alcuni cantautori italiani anni ’70: i brani di Gaetano sono diversi, sono qualcosa di più, un insieme di parole che riescono, in una sola strofa, a dipingere un’atmosfera, una situazione o un sogno. Arricchito da una serie di fotografie che ritraggono Rino Gaetano nei diversi momenti della sua vita, il libro riesce a ripercorre la vita di questo artista senza scadere nella mera celebrazione, ma dipingendo un ritratto vero e reale grazie alle dichiarazioni dello stesso Gaetano rilasciate nelle interviste e a quelle di chi lo ha conosciuto, apprezzato e amato.

Ne scaturisce un racconto a più voci che trasporta il lettore nel mondo musicale di una persona che ha saputo affrontare momenti difficili e risollevarsi, creando una musica ancora attuale e innovatrice, soprattutto dal punto di vista dei testi. Purtroppo il tragico incidente stradale che se l’è portato via il 2 giugno 1981, a soli 30 anni, ha posto la parole fine alla creatività di una persona che, molto probabilmente, avrebbe saputo donare ancora una quantità considerevole di ottime canzoni. Una vita stroncata dalla sorte che ora è possibile ripercorrere grazie alla preziosa opera di Matteo Persica.

 

Articoli correlati:

Rino Gaetano, una voce fuori dal coro in una fiction TV

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP