Alla Humaniter, per il ciclo Conversazioni, Stefano Arcella racconta i misteri legati al dio Mithra

Continua il ciclo Conversazioni, gli incontri alla Humaniter di piazza Vanvitelli a Napoli. Questa volta, protagonista sarà Stefano Arcella e il suo libro Il dio splendente – I Misteri romani di Mithra fra Oriente e Occidente, Edizioni Arkeios, che sarà presentato mercoledì 26 febbraio alle 17.30 nell’Aula Magna Massimo della Campa della Società Umanitaria.

L’evento, presentato dal sociologo e critico d’arte Maurizio Vitiello, è realizzato in collaborazione con il Dipartimento Campania – Associazione Nazionale Sociologi

Dopo i saluti di Marina Melogli, Direttrice della Società Umanitaria e di Mimmo Condurro, Presidente del Dipartimento Campania – Associazione Nazionale Sociologi, interverranno Franco Lista, artista, saggista, architetto e docente UNISOB; Alfonso Piscitelli, opinionista del quotidiano “La Verità”.

Stefano Arcella è uno studioso dei culti gentilizi nella Roma arcaica, dei culti misterici nel mondo greco-romano con particolare attenzione ai Misteri di Mithra in età imperiale romana, del Neoplatonismo rinascimentale e del pensiero esoterico del Novecento europeo.

Ha collaborato e collabora con molteplici riviste culturali ed è stato relatore in numerosi convegni di studi. Ha curato e introdotto diversi scritti di Julius Evola e ha pubblicato, fra l’altro: I Misteri del Sole. Il culto di Mithra nell’Italia antica e Misteri Antichi e Pensiero Vivente.

Il saggio di Stefano Arcella si concentra fortemente sul mitraismo romano, che viene presentato quale passaggio dall’epoca “mitica” a una fase di “anima cosciente”, quella di un’anima individualizzata, che cerca un rapporto intimo, personale e diretto col divino, attraverso la partecipazione ai Misteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP