FAR EAST FILM ONLINE – Chasing Dream, di Johnnie To

Chasing Dream, l’ultimo capolavoro, in ordine di tempo, del regista cinese/cantonese Johnnie To, è stato presentato, in concorso, questa sera in anteprima internazionale al Far East Film Online, il più grande festival online di cinema asiatico, versione moderna, in epoca covid, del Far East Film Festival, giunto alla 22esima edizione.

Scherzi del destino, grandi ritorni, feroci battaglie e satira dell’industria dell’intrattenimento si affastellano in Chasing Dream, il nuovo miscuglio di musica e arti marziali del regista Johnnie To, conosciuto per aver rinnovato e rigenerato il cinema di Hong Kong, in special modo il genere noir.

Jacky Heung interpreta Tiger, un combattente di MMA, arti marziali miste, di umili origini che si sta facendo un nome in Prima Divisione. Quando incontra la problematica Cuckoo Du (Keru Wang), una delle ragazze che incoraggiano i combattenti sul ring, e contemporaneamente il medico gli consiglia caldamente di porre fine alla sua carriera agonistica, Tiger decide di aiutare la ragazza a diventare famosa in campo musicale. Viene fuori che Cucù, come viene dolcemente chiamata, è pesantemente indebitata nei confronti del furfantesco allenatore di Tiger; inoltre è stata ingannata dal divo Qu Fengfeng (Ma Xiaohui), alias “il Re dell’originalità”, che ha copiato le sue canzoni per poi scaricarla. Insieme, la coppia passa da un’audizione all’altra nel tentativo di far ottenere a Cucù un posto nel talent show di alto profilo Perfect Diva e permetterle così di rimettere in carreggiata le sue ambizioni musicali.

Chasing Dream è una pellicola che unisce cinema sportivo e musical in un melò, con toni da commedia, sull’amore fra due indomabili lottatori.

Gli amanti dei film d’azione di To, soprattutto, attratti dalla prospettiva di trovarsi di fronte alle arti marziali miste di Chasing Dream, non devono aspettarsi un combattimento dietro l’altro. Invece, il film si coniuga perfettamente con la predilezione cinese per le competizioni canore televisive e aumenta l’attrattiva inserendo anche numeri musicali extra. Le scene in cui Tiger, che adora cucinare e sogna di aprire catene di ristoranti, lasciando i combattimenti per la sua salute precaria, è affaccendato ai fornelli sono abbinate a vivaci sequenze di allenamento di canto e di ballo, e verso la fine del film vi è una straordinaria fantasia di balletto che coinvolge quasi tutti i personaggi principali. Questa scena, come numerose altre scene ambientate per le strade della città, utilizza un immenso teatro di posa costruito con una meravigliosa dimostrazione di maestria cinematografica di To e integra il senso di artificio che sta dietro quella parte del film che riguarda l’industria dello spettacolo.

In Chasing Dream ci troviamo forse di fronte a un insolito Johnnie To, poco action e molto melò. Numerose le citazioni alla saga più longeva e famosa sul pugilato, Rocky: dal “non fa male”, alle sequenze di allenamento, al ritorno ai combattimenti per vendicare la sconfitta del suo storico allenatore da parte di un pugile più grosso e più nero di lui.

E’ qui che Johnnie To prende le redini anche come regista d’azione per offrire momenti forti con Tiger che combatte sul ring e si unisce al suo vecchio maestro (Shao Bing). Superfluo raccontare che le prime mosse di Tiger per mollare lo sport si dimostrano vane, pronto a tornare per una grande resa dei conti contro un temibile avversario soprannominato l’Assassino. Questo sviluppo, aggiunto a un grande colpo di scena nel disordinato percorso di carriera di Cuckoo Du, offre agli spettatori appassionati dei film di To e Wai Ka-fai l’ennesima esplorazione non convenzionale del destino e delle seconde possibilità.

Sotto la patina pop si insinua anche una certa cupezza – come testimonia la situazione dolorosa di una concorrente di Perfect Idol, una rocker che esagera troppo nell’amore per la musica arrivando a continui infortuni che la portano, man mano che lo show va avanti, ad una condizione di disabilità permanente o Tiger che si spinge troppo oltre nella sua lussuria – che può determinare notevoli cambiamenti di tono lungo la strada e far prospettare una conclusione triste della storia dei due innamorati non convenzionali.

Il protagonista Jacky Heung si cala perfettamente nella parte nei momenti più sfrenati di Chasing Dream: fin dall’inizio, saltella in un’esibizione tesa e intensamente fisica e ringhia le sue battute. Anche Keru Wang, nei panni di Cuckoo Du, si esprime in un’interpretazione su di giri, capace di spaziare abilmente dalla commedia al melodramma ai frequenti numeri musicali. La loro recitazione spesso esagerata può sembrare molto lontana da quella che caratterizza i thriller per i quali To è famoso a livello internazionale. Eppure, per chi è alla ricerca di un energico rinnovamento delle collaborazioni più divertenti di To e Wai Ka-fai, con la sua storia eccentrica Chasing Dream rappresenta un gradito diversivo.

Struggente finale, tipico dei melò, che spinge lo spettatore, anche quello con la lacrima difficile, a commuoversi dinanzi all’amore dei due protagonisti e alle loro dichiarazioni d’amore mai convenzionali, spesso cantate.

Un mondo in cui mi ami è un mondo per cui vale la pena fare il tifo.

E io vedo te che mi difendi.

Hai smesso di essere il mio eroe per diventare il mio publblico.

Ed ora so.

Hai lavorato più sodo di chiunque altro.

Il tuo sogno più grande è quello di esaudire il mio.

Sei la persona più di successo che conosca.

Hai sacrificato te stesso per rendermi straordinaria.

Sono il tuo pubblico, non importa cosa dicono.

Sei il mio eroe.

Avere te che mi difendi è il mio successo più grande.

Ai miei occhi sei la stella più grande.

Chasing Dream
t.l. Inseguendo il sogno
我的拳王男友 (Ngoh Dik Kyuhn Wohng Naahm Yauh)

Hong Kong, China, 2019, 119’, Cantonese
Directed by: Johnnie To
Script: Wai Ka-fai, Ryker Chan, Mak Tin-shu, Angus Chan
Photography (color): Cheng Siu-keung
Editing: David Richardson
Art Direction: Cat Leung
Music: Peter Kam
Producers: Johnnie To, Wa Ka-fai, Elaine Chu
Cast: Jacky Heung (Tiger), Keru Wang (Cuckoo Du), Shao Bing (Ma Qing), Bin Zi (Gao Qiang), Ma Xiaohui (Qu Fengfeng), Kelly Yu (Hai Zhu), Emotion Cheung (Lu Di)

Date of First Release in Territory: December 9th, 2019 
Premiere status: International Premiere

Caporedattore cinema per Whipart

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP