Cosa succede in città. Napoli dal 4 al 10 novembre

Per le prima settimana di novembre al Piccolo Bellini si danza con Shakespeare e l’amore omosessuale, il Teatro Nuovo vive in un tempo di veleno, Giovanni Ruggiero mette i ricordi in scatola da Movimento Aperto ed infine Felice Nittolo combina presente, passato e futuro nel Litoritmo.

Jules & Roméo al Piccolo Bellini

Il 5 e il 6 Novembre al Piccolo Bellini va in scena Jules & Roméo, tragedia coreografica in 3 atti, nata dalla collaborazione tra Jean-Sébastien Colau e Grégory Gaillard, ballerini dell’Opera de Paris, e Stéphane Jounot, compositore di musica elettronica.

La rilettura in chiave moderna della tragedia shakesperiana attraverso il linguaggio coreografico associato al teatro, la musica e la danza rende Jules e Roméo un balletto neoclassico, in cui la storia d’amore è tra due uomini e la scenografia si alterna alle immagini e ai filmati di Francesca Tortorelli, Giuliana Tarallo, Nicole Gaudio, Ludovica Sciannamblo.
Lo spettacolo vuole suscitare curiosità e riflessione nello spettatore, dimostrando che ogni legame d’amore può essere eterno. Per la messa in scena Jean-Sébastien Colau ha voluto tradurre la dimensione sociale della tragedia di William Shakespeare Questi Artisti raccontano una storia d’amore piena di tenerezza, dolore e passione attraverso la raffinatezza e la fluidità della danza con un cast di ballerini provenienti dalla regione Campania.

Jules & Roméo
Regia e Coreografia: Jean-Sébastien Colau Musica Sergei Prokofiev / Stéphane Jounot
Video, foto e comunicazione: Francesca Tortorelli, Giuliana Tarallo, Nicole Gaudio, Ludovica Sciannamblo
Produzione: Centro Studi Ateneo
Assistente di produzione: Antonio Avolio
Piccolo Bellini, 5 e 6 novembre ore 21:15
Prezzi: 18 intero – 15 ridotto – 10 under29

Il Tempo è veleno al Teatro Nuovo

L’ampio salone di un appartamento napoletano che guarda il mare è il testimone di questa commedia amara e melanconica, in cui tre età della vita e tre momenti diversi si inseguono e si intrecciano. Negli anni Settanta, i coniugi Paco e Bianca si confrontano con la scelta definitiva di acquistare la casa nella quale vivono. Vent’anni dopo Sara e Marta, le loro figlie, stanno per separarsi per sempre, a causa della decisione di Sara di seguire le spinte della sua natura ribelle. Ai giorni nostri, Marta, ormai adulta, sta cercando di negoziare con Ennio la vendita della casa di famiglia, groviglio di ricordi e segreti.

novembre tempo è veleno

Tre momenti diversi, figli di un’unica, antica, scelta di Bianca che segna il suo destino e quello della sua famiglia.

Il Tempo è Veleno
di Tony Laudadio
regia di Francesco Saponaro
con: Teresa Saponangelo, Eva Cambiale, Andrea Renzi, Angela Fontana, Lucienne Perreca, Tony Laudadio
produzione Teatri Uniti
Da mercoledì 6 a domenica 10 novembre
Mercoledì e giovedì ore 21, venerdì e domenica ore 18.30, sabato ore 19.

Vernissage di Ex Malo Bonum al Movimento Aperto l’8 novembre

Ex Malo Bonum è la personale di Giovanni Ruggiero che si inaugura venerdì 8 novembre alle ore 17.30 presso Movimento Aperto. La mostra, introdotta da un testo di Gaetano Romano, riunisce un ciclo di 11 opere in cui, in contenitori di legno, sono disposti una foto ed oggetti di vario tipo, che riconducono ad un momento significativo della vita dell’autore.

novembre ruggiero

Gli assemblaggi sono disposti in due filoni, uno relativo al suo vissuto privato, l’altro ad incontri, esperienze maturate nel corso dei suoi viaggi. I contenitori di legno sono chiusi, devono essere aperti dallo spettatore. Come scrive Romano: “ciò conferisce a questa azione di svelamento rigore e valore”.

Ex Malo Bonum
opere di Giovanni Ruggiero
testo introduttivo di Gaetano Romano
8 – 30 novembre
Movimento Aperto
via Duomo 290
orari: lunedì e giovedì, ore 17-19, venerdì ore 10.30-12.30 e su appuntamento
Info: 3332229274

Litoritmo di Felice Nittolo al PAN, vernissage 8 novembre

Ancora un vernissage venerdì 8 novembre: alle 17 apre al pubblico nella sala Loft del PAN Palazzo delle Arti di Napoli Litoritmo, personale di Felice Nittolo a cura di Daniela Ricci e organizzata dalla  Alessandro Vitiello Home Gallery di Roma, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al turismo del Comune di Napoli.

novembre

In mostra 30 tra i lavori più rappresentativi dell’intero percorso artistico e professionale di Nittolo. Irpino di nascita, ma ravennate di adozione, l’artista vuole verificare la capacità di far convivere – attraverso l’arte – passato, presente e futuro, con uno sguardo al difficile rapporto che esiste tra l’arte contemporanea e il sistema delle regole e delle logiche di mercato. Carte, tele e pietre risentono di suggestioni che spaziano da Burri a Fontana, da Pomodoro a Calder, combinano suggestioni contemporanee con la memoria dell’oro puro bizantino, rimandando alle contaminazioni che caratterizzano questo passaggio di secolo.

Litoritmo
opere di Felice Nittolo
a cura di Daniela Ricci
8-24 novembre 2019
PAN Palazzo delle Arti Napoli
via dei Mille 60

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP