Cosa succede in città: Napoli dal 14 al 20 ottobre

Novità della metà di ottobre: la mostra dedicata a Bud Spencer, il festival cinematografico che parla degli oceani, fotografia al Teatro Bellini ed a Gianturco, danza al Teatro Nuovo e tanto altro.

Bud Spencer: da Santa Lucia a Hollywood

La Sala Dorica del Palazzo Reale di Napoli ospita la prima mostra multimediale dedicata a Bud Spencer. Impianti multimediali, videomapping, proiezioni su pannelli, oggetti di scena, la stessa voce dell’attore accompagnano lo spettatore in un viaggio attraverso il cinema italiano.

14 20 ottobre cosa succede in città

Carlo Pedersoli è un noto campione di nuoto nel 1967, quando il regista Giuseppe Colizzi lo contatta per il film Dio perdona…io no!
Serve solo uno pseudonimo dall’aria internazionale, che nasce dall’unione tra il marchio della sua birra favorita, la Budweiser e il nome di un attore che ammira molto, Spencer Tracy.

La mostra sarà visitabile fino all’8 dicembre 2019.
Bud Spencer
Sala dorica – Palazzo Reale di Napoli
Piazza Plebiscito 1
Aperta tutti i giorni tranne il mercoledì dalle ore 10.00 alle 20.00
La biglietteria chiude alle 19.
Biglietto intero 10 euro – Biglietto ridotto 8 euro (under 25, gruppi di adulti (12-30 persone) con prenotazione obbligatoria; docenti delle scuole di ogni ordine e grado; militari e forze dell’ordine non in servizio) – Biglietto ridotto scuole 5 euro
Gratuito (bambini sotto i 6 anni; portatori di handicap e loro accompagnatori, membri I.C.O.M.; guide turistiche dell’Unione Europea munite di licenza professionale; mediatori culturali; giornalisti italiani e stranieri, previa richiesta di accredito all’ufficio stampa
Info: https://www.budspencerinmostra.it/it/
Tel. 848 800 288 oppure +39 06 399 67 050 (dai cellulari e dall’estero) Servizio attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17. Il sabato dalle 9 alle 14.

La bellezza e i desideri per Antonio Conte e Veronica Rastelli

Uocchje chin’ e mane vacante è il titolo della doppia personale di Antonio Conte e Veronica Rastelli a cura di Sara Fosco, inaugurata in occasione della XV Giornata del contemporaneo (12 ottobre).

14 20 ottobre cosa succede in città
Veronica Rastelli, ph. Vincenzo Severino

Lo Studio di Antonio Conte ospita le opere dei due artisti, impegnati in una ricerca sulle persistenze dell’antico nell’arte contemporanea. Un antico inteso come riferimento artistico consolidato, indipendentemente dalla provenienza dall’arte classica o neoclassica, rinascimentale o dell’alta modernità e che, attraverso il frammento e la memoria, instaura un dialogo col presente, con esiti che cercano il dibattito. Gli Uocchje chin, sono gli occhi colmi della straordinaria bellezza dell’antico, mentre le Mane vacante, sono le mani tese in richieste d’aiuto inesaudite, quelle sepolte in mare e quelle della Natura alle nostre spalle.

Uocchje chin’ e mane vacante
Opere di Antonio Conte, Veronica Rastelli
a cura di Sara Fosco
Studio d’arte di Antonio Conte
Via Guglielmo Gasparrini 10, Napoli ( nei pressi del teatro San Ferdinando) dal 12 al 19 ottobre, su appuntamento
Per informazioni: 3488153131 – 349 055 0376

Fotografia urbana da Gianturco a Scampia

Doppio appuntamento con Street Art Focus – vivere l’arte urbana nei luoghi pubblici: mercoledì 16 alle ore 18.00 negli spazi di Flegrea PHOTO MM (all’interno della stazione di Ginaturco, al primo piano) si tiene l’incontro preparatorio dell’itinerario nel quartiere Scampia, previsto per il sabato successivo, con descrizione dei luoghi e suggerimenti per realizzare al meglio gli scatti fotografici da fissare nel corso della visita ai murales del Giardino dei Cinque Continenti e della non violenza.

14 20 ottobre cosa succede in città

Sabato 19 ottobre alle ore 9.30, dall’ingresso esterno della stazione Piscinola della linea 1 della metropolitana, parte il tour Scampia: Street Art Focus – vivere l’arte urbana nei luoghi pubblici. Il percorso si snoda attraverso le vele viste dall’esterno, piazza Ciro Esposito ed il murales del Giardino dei Cinque Continenti e della non violenza.

Entrambi gli incontri sono realizzati da Flegrea Photo MM in collaborazione con Touring Club Giovani Campania.
Info e prenotazioni contact@flegreaphoto.it

Ocean Film Festival a Napoli

Giovedì 17 ottobre alle ore 20.00 prende il via la tappa partenopea della VI edizione dell’Ocean Film Festival, rassegna annuale di cinema indipendente che si svolge nelle città e località costiere dell’Australia.

14 20 ottobre cosa succede in città

Nato nel 2014 come festival itinerante, presenta film e cortometraggi legati al mare, agli oceani, a chi li protegge e ad agli action sport in ambiente marino (vela, surf, diving, kayak, wildlife).
In Italia per quest’anno sono previste 15 tappe in 14 città, con proiezioni in lingua originale – inglese nella maggior parte dei casi – sottotitolate in italiano.

Ocean Film Festival Italia
giovedì 17 ottobre 2019 dalle ore 20:00 alle 22:45
The Space Cinema Napoli,Sala 11
Viale Giochi del Mediterraneo 80125 Napoli
Biglietti: 15 € + diritti di prevendita
Info: organizzazione@oceanfilmfestivalitalia.it
www.oceanfilmfestivalitalia.it

Scatti da un mondo sostenibile alla Terza Agorà

Lo spazio Laterzagorà Napoli, all’interno del Teatro Bellini, presenta venerdì 18 ottobre dalle ore 17:45, il volume Un mondo sostenibile in 100 foto edito da Editori Laterza. 100 scatti raccontano lo stato del Pianeta Terra e la maggiore sfida del nostro tempo: costruire le premesse per un mondo sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. Enrico Giovannini, co-autore del libro e Portavoce dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, dialogherà con Ugo Leone, già professore di Politica Ambientale e Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, e con la fotografa Raffaela Mariniello, autrice di una delle immagini inserite nel volume.
Info: https://www.facebook.com/

Nietzche e Breivick: continua la stagione teatrale del Bellini

Gli appuntamenti col palcoscenico del Teatro Bellini continuano con Il sogno di Nietzsche di Maricla Boggio e La Classe. Ritratto di uno di noi.

Il Sogno di Nietzche con Ennio Coltorti, Jesus Emiliano Coltorti, Adriana Ortolani per la regia Ennio Coltorti e la produzione di La T.T.R. Il Teatro di Tato Russo porta in scena un testo, tratto dall’autobiografia del tormentato filosofo tedesco Friedrich Wilhelm Nietzsche che, in preda a visioni allucinatorie, rivive alcuni momenti che hanno segnato la sua gioventù, attraverso l’apparizione di personaggi come l’affascinante Lou Salomè e l’amico Paul Rée.

Piccolo Bellini, dal 12 al 20 ottobre
Orari: feriali ore 21:15 – domenica ore 18:30 – giovedì ore 19:00
Prezzi: 18€ intero – 15€ ridotto – 10€ under29

La Classe. Ritratto di uno di noi è un progetto nato nell’ambito della Bellini Teatro Factory, l’Accademia del Teatro Bellini che forma attori, registi e drammaturghi attraverso un percorso triennale. Scritto da uno degli allievi, Francesco Ferrara e interpretato da tutti gli altri, sotto la direzione di Gabriele Russo, lo spettacolo porta in scena un fulminante cortocircuito tra realtà e finzione. Il pretesto narrativo è la messinscena degli attentati del 22 luglio 2011 in cui il terrorista norvegese Anders Behring Breivik uccise più di settanta persone, piazzando un’autobomba del centro di Oslo e sparando a dei giovani disarmati, riuniti sull’isola di Utoja per un congresso laburista.

14 20 ottobre cosa succede in città
ph. Alessandra Bonolis, allieva di Fotografia per il Teatro, corso a cura di Mario Spada / CFI Centro di Fotografia Indipendente, in collaborazione con il Teatro Bellini

Lo spettacolo presenta i giovani attori intenti ad immedesimarsi nei protagonisti di quei tragici eventi, ponendosi delle domande provano ad immaginare cosa provassero. Ma come si può comprendere qualcosa di così profondamente insensato? Il risultato è una piéce in cui 14 giovani attori portano in scena loro stessi e non un personaggio, un lavoro che si sviluppa su più piani, caratterizzato da un’energia dirompente.

14 20 ottobre cosa succede in città
Ph. Emanuela Gasparri, allieva di Fotografia per il Teatro, corso a cura di Mario Spada / CFI Centro di Fotografia Indipendente, in collaborazione con il Teatro Bellini

Dopo il debutto nell’ambito del Napoli Teatro festival Italia 2018, La Classe è andato in scena al Piccolo Bellini registrando il tutto esaurito ed è stato selezionato per il festival Internazionale Tramedautore, che ha luogo ogni anno al Piccolo Teatro di Milano e che rappresenta una delle più importanti vetrine per la scrittura teatrale contemporanea.

LA CLASSE
Ritratto di Uno di noi
di Francesco Ferrara
con Luigi Alessio Adimari, Chiara Celotto, Rosita Chiodero, Salvatore Cutrì, Claudia D’avanzo, Maria Francesca Duilio, Michele Ferrantino, Francesco Ferrara, Luigi Leone, Andreina Liotti, Eleonora Longobardi, Simone Mazzella, Salvatore Nicolella, Manuel Severino, Arianna Sorrentino
aiuto regia Salvatore Scotto D’Apollonia
regia Gabriele Russo
uno spettacolo della Bellini Teatro Factory
produzione Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini

Teatro Bellini, dal 15 al 20 ottobre
Orari: feriali ore 21:00 – domenica ore 18:00
Prezzi: 15€ posto unico – 10€ under29
Spettacolo fuori abbonamento

Mittelmeer al Teatro Nuovo

La stagione 2019/2020 del Teatro Nuovo prosegue sabato 19 e domenica 20 ottobre con Mittelmeer, la nuova coreografia di Susanne Linke, una delle madri del neo-espressionismo tedesco, pensata per i danzatori di Borderlinedanza e Asmed/Balletto di Sardegna, compagnie in co-produzione per questo progetto.

Il Mediterraneo non è un’espressione geografica, ma un’idea evocativa, che apre a significati contraddittori, in cui s’intrecciano speranze e illusioni, passioni e interessi, passato e futuro. È “un terreno di acqua” che unifica un distinto geografico, antropologico, storico, artistico, economico.
La coreografa tedesca Susanna Linke dà vita a storie ed esperienze che legano e rendono simili e, nello stesso tempo, diversi e contrapposti, su uno sfondo in ambienti di suono e luce.

Mittelmeer
coreografie di Susanne Linke
guests: Rosella Canciello, Elisabetta Rosso, Claudio Malangone
performes: Samuele Arisci, Luigi Aruta, Adriana Cristiano, Antonio Formisano, Luca Massidda, Rachele Montis, Simona Perrella, Giada Ruoppo
sound design e musiche originali: Luca Canciello
costumi ASMED
produzione: Borderlinedanza, Asmed/Balletto di Sardegna 2019

Teatro Nuovo
Via Montecalvario 16, 80134 Napoli
Sabato 19 ore 21:00 e domenica 20 ore 18:30
Botteghino 0814976267 Uffici 0816581129-32-33

La foto in testa all’articolo è di Luana Cartigiano, allieva di Fotografia per il Teatro, corso a cura di Mario Spada / CFI Centro di Fotografia Indipendente, in collaborazione con il Teatro Bellini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


TOP