Disperato bisogno di N€URO: ogni lunedì al Teatro dell'Arte

Maddalena Peluso - 10.10.2007 testo grande testo normale

Tags: Sergio, Sgrilli, Neuro, Teatro

Con un tale prezzo davvero in pochi, negli ambienti culturali meneghini, ti danno di più: si mangia, si beve e si ride in compagnia di quelli che allo Zelig non ci vanno più.... L’anteprima di N€URO, tecniche di rianimazione collettiva di Sergio Sgrilli e Cristian Perotti in programma da lunedì 22 ottobre 2007 al Teatro Crt si è rivelata, come probabilmente è giusto che sia, più una festa di presentazione di uno spettacolo che di preparato sembra avere ben poco: dagli ospiti alle degustazioni gastronomiche niente è stato ancora definito.

Con un tale prezzo davvero in pochi, negli ambienti culturali meneghini, ti danno di più: si mangia, si beve e si ride in compagnia di quelli che allo Zelig non ci vanno più....
L'anteprima di N€URO, tecniche di rianimazione collettiva di Sergio Sgrilli e Cristian Perotti in programma da lunedì 22 ottobre 2007 al Teatro Crt si è rivelata, come probabilmente è giusto che sia, più una festa di presentazione di uno spettacolo che di preparato sembra avere ben poco: dagli ospiti alle degustazioni gastronomiche niente è stato ancora definito.
E a ben pensarci meglio così…
Che i milanesi imparino a cogliere l'occasione, si presentino alla banda di N€URO e ci stupiscano, che in giro quest'anno, citando il mitico Totò, "c'è stata moria della vacche".
Perché in ogni caso il progetto che ha trovato ospitalità al Teatro dell'Arte, tempio sacro della drammaturgia teatrale dall'Odin Theatre a Kantor, è ancora un work in progress, un coraggioso e forse azzardato tentativo di proporre un'alternativa al cabaret televisivo, sfruttandone certamente, spesso in maniera dichiaratamente sfacciata, le tecniche e le furbizie…
Ma, in fondo, tutti hanno bisogno di costruirsi un'identità…
E Sergio Sgrilli sta cercando la sua. Per il momento, affiancato da una spumeggiante Margherita Antonelli, ha offerto uno spettacolo "arrangiato" ma impertinente, annaffiandolo con i vini siciliani della cantina sociale e soprattutto dall'olio extravergine d'oliva del frantoio Celletti.
E proprio sor Gino Celletti, dopo aver "ubriacato" tutti gli ospiti con i suoi mitici oli con la pasta e fagioni, zuppa di fave, cacciucco di pesce per finire al gelato all'olio d'oliva, è salito sul palco del Teatro dell'Arte per svelarci le mistificazioni delle fabbriche dell'olio, perché a suo dire "signore e signori, l'olio è una cosa seria". E anche il cabaret è una cosa seria. Ma è salutare qualche volte dimenticarsene e farsi trascinare in un vortice pecoreccio.
Quelli dello Zelig ne sanno qualcosa.
Dunque, accorrete pubblico a N€URO, inviate i vostri lavori teatrali, musicali, fotografici e, se avete un'enoteca o un'azienda gastronomica allestite una degustazione.
N€URO ha bisogno di voi. E anche voi, in fondo, avete bisogno di N€URO.


  • Disperato bisogno di N€URO: ogni lunedì al Teatro dell'Arte

  • Disperato bisogno di N€URO: ogni lunedì al Teatro dell'Arte

  • Disperato bisogno di N€URO: ogni lunedì al Teatro dell'Arte

  • Disperato bisogno di N€URO: ogni lunedì al Teatro dell'Arte

Link Consigliati

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013