Il Caos di Quelli di Grock: un tuffo nella gestualità teatrale... -Fino al 7 giugno

Maddalena Peluso - 03.06.2007 testo grande testo normale

Tags: Quelli di Grock, Maddalena Peluso, Claudio Intropido, Teatro Leonardo Da Vinci

Per i 30 anni della compagnia, "Quelli di Grock" riportano in scena lo spettacolo cult "Caos", dal 29 maggio al 7 giugno 2007 al Teatro Leonardo Da Vinci di Milano. Lo scardimento delle tecniche del teatro-danza per comprenderne il reale senso in un eccesso che non sconfina mai....

Era il 1988. Gli anni della contestazione, della sperimentazione, della caparbietà a sconvolgere gli spettatori, scardinare la realtà, osare e trasfigurare.
Accanto al teatro concettuale prendeva forma un teatro del divertimento, dell'euforia, dello studio disincatato di sé. In quell'anno, Claudio Intropido, affiancato da un gruppetto di giovani attori, mette in scena uno spettacolo dove non c'è posto per l'angoscia e lo smarrimento. Tutto avviene all'insegna dell'euforia, di uno sfogo fisico e verbale che diventa sempre più contagioso. Prende in giro il teatro tronfio e il freddo intellettualismo, gioca con gli elementi naturali, trasforma la scenografia in elemento attivo dell'azione e da vita ad una acuta e analitica “clowneria” di teatro-danza. Ecco dunque Caos, spettacolo cult della compagnia Quelli di Grock”, ora in scena dal 29 maggio al 7 giugno 2007 al Teatro Leonardo da Vinci di Milano. L'occasione della riproposta dello spettacolo, applaudito in tutto il mondo, è la celebrazione dei 30 anni della compagnia, nata proprio nel 1976 con Maurizio Nichetti, Giorgio Caldarelli, il comico che interpreta l'attuale Gabibbo, e Osvaldo Sali.

La necessità era quelli di diffondere una nuova idea nel teatro italiano, mettendo in rilievo una gestualità banale, espressa dagli attori-danzatori, mostrati in diretta o ripresi da una telecamera a circuito chiuso, capace di manifestarsi come espressione complessa ed esaustiva.
Salutare, piangere, ridere, camminare, saltare, sputare, correre, baciare in un vertigionoso e ripetitivo vortice che trasformi le azioni in autentico e imperdibile show.
Un eccesso che non sconfina mai, scardina e semplifica le tecniche del teatro-danza, intrecciando l'uso di parole elementari, concetti chiave del pensiero pratico, al limite dell'articolazione, con i gesti della quotidianità, uno sguardo mordace sul vuoto del vivere quotidiano fino alla liquida scena finale, scenograficamente imperdibile.
“Quelli di Grock” dialogano con il pubblico, lo salutano, sputacchiano sulle prime file fino ad arrivare a coinvolgerlo sulla scena scarna, di volta in volta composta dallo scheletro di una porta blu o da sedie metalliche stile anni sessanta, con schienali di formica dai colori squillanti a mo' di citazione o piccoli praticabili a forma di scale da cui salire o scendere in modo ripetitivo e vertiginoso. Un teatro che resta sotto pelle, bagna e ripulisce dall'intelletualismo del vuoto quotidiano, tentando di non perdere quella spontaneità e quel divertissiment che l'hanno reso grande.

Caos
regia di Valeria Cavalli e Claudio Intropido
produzione Quelli di Grock

con Susanna Baccari, Roberta Galasso Claudio Intropido, Alessandro Larocca, Andrea Ruberti
coreografie di Susanna Baccari e Valeria Cavalli
dal 29 Maggio al 7 Giugno
TEATRO LEONARDO DA VINCI
piazza Leonardo da Vinci
via Ampere, 1
Milano
Infoline 02.26681166


  • Il Caos di Quelli di Grock: un tuffo nella gestualità teatrale... -Fino al 7 giugno

Link Consigliati

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013