Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

Elisa Poli - 27.02.2007 testo grande testo normale

Commenta questo articolo


Tags: CheapandChic, Moschino, sfilata-a/i 2007, ElisaPoli

Colori piatti nei toni tipici degli anni Settanta, vernice colorata e atteggiamento snob fanno di questa sfilata per Moschino Cheap and Chic un momento di vera rottura con il passato e con le solite cose bon-ton bon-genre. Una ventata (o forse solo una folata?) di aria nuova. Ma attenzione ai colpi di freddo..

Come al solito tutti sono vestiti di nero, c'è affollamento, e stavolta sono le sette di sera passate. Ragion per cui il little black dress è d'obbligo. Gli sguardi delle giornaliste trapassano il mio giubbottino imbottito e le calze colorate. Ma quest' inverno non erano tornati di moda i collant coprenti?
Appunto torneranno se la sfilata di Cheap and Chic, la linea giovane e che fa grandi numeri della casa Moschino, avrà ragione.
Sfilano i primi modelli su una musica che sinceramente non ha ragione di essere chiamata tale, si tratta di un campionamento di guaiti e abbaiii fatti dalla stessa responsabile di linea su basi anni '60 e electro.
L'atmosfera è quella da festicciola dei 18 anni. Protagonista una figlia viziata bohemienne bourgeoise, annoiata da tutto, ma con una forte personalità e molto sense of humor. I colori sono forti ma polverosi, tanto fucsia, nero, bianco e arancio. Passano modelli quasi importabili, con accostamenti arditi e di cattivo gusto degni dei locali della notte ultracool milanese.
Sembra essere la sfilata più brutta di C&C ma scarpe, stivali bellissimi e cinture intrecciate color verde acido, turchese, viola cipolla, distraggono dalle forme degli abiti così squadrate,...e poi da questa colonna sonora. Il senso del rossetto di vinile fucsia -in tono con nessun abito- si coglie alla fine, è della stessa nuance della passerella lucida e plasticosa come un chewin-gum pieno di coloranti, le calze sono state accostate agli abiti con il gusto che solo una slot machine potrebbe avere. Nessun ricamo, in controtendenza rispetto alle stagioni passate, ma solo colori piatti e abbinati per grandi famiglie come tutti i toni del viola o del verde. Nota veramente dolente sono le stampe, grevi e datate come il mondo da cui traggono ispirazione, e questo per una linea che si è sempre distinta per i tessuti stampati è grave.
O Forse è solo un ulteriore segno di rinnovamento. Infatti: ma è una sfilata o una presa in giro? Vestiti vintage come quelli del negozio Cavalli e Nastri o del mercatino sui Navigli, i colori anni '70, le modelle con un' aria di quelle che son uscite di casa di fretta. Come dire che tutto questo lo possiamo fare anche noi, possiamo metterci quello che vogliamo? Si deve avere 17 anni, non più di 50 kg addosso e molta attitudine?
No, certamente. E' che una sfilata così fa pulizia di tutti luoghi comuni C&C come fiocchi, cuori, rosa polvere, fantasie baby, e adesso ci si può aspettare una moda internazionale che strizza l'occhio al nord europa, a Marc Jacobs e al mercato giapponese. Il senso di confusione e leggero fastidio provato durante la sfilata, è ripagato dal sollievo della comprensione appena tutto è finito. Complimenti, verrebbe da dire, d'ora in avanti ci aspettiamo nuove cose da voi, dopo un segnale così forte!

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

  • Moschino Cheap and Chic: una sfilata degna di una serata al Plastic

Link Consigliati

Gli ultimi commenti

E' uscito il nuovo singolo + video della metalcore band NEW DISORDER
Città: - Provincia:
dal: 04-11-2013 al: 01-01-2013

Mag Castel ( Maggio Castello)
Città: revello - Provincia: CN
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

BLASTEMA: Nuovo singolo "I MORTI" dal 16 Ottobre in radio e nei digital store e dal 17 ottobre in tour
Città: - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 31-12-2014

Comunicato stampa: Giuseppe Capuana "Il sangue di Giuda" in radio e in digital download dal 17 ottobre
Città: - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 31-12-2014