Carmen Consoli, Cantantessa e Camaleonte

Andrea Besenzoni - 28.06.2010 testo grande testo normale

Tags: carmen, consoli, basso, chitarra,

Acustica, elettrica, di nuovo acustica, ancora elettrica. E poi al basso. Carmen Consoli non smette mai di stupire...

Non è certamente la noia la costante della carriera di Carmen Consoli. La Cantantessa ci ha ormai da tempo abituati a repentine trasformazioni che negli anni ne hanno stravolto l'immagine (e non solo): da quella di ragazzina ribelle di Catania a quella di rocker, per passare poi allo studio dell'essenza dei suoi pezzi, rivisitati con l'orchestra in quella memorabile serata di Taormina, che nel 2011 diede vita al live 'L'Anfiteatro e la bambina impertinente'.

Ti aspetti che ormai il cammino sia segnato verso l'acustico, i suoni morbidi, l'orchestralità e lo studio del folclore: d'altronde i dischi di Carmen Consoli, da un po' di tempo a questa parte, hanno lasciato in un angolo della sala prove le chitarre e i bassi elettrici, regalando atmosfere in sospeso fra le ballate acustiche, i suoni e i dialetti tipici di quell'Etna che le ha dato i natali: è il periodo de L'Eccezione e del successivo Eva Contro Eva(2002-2006), dischi nei quali non si può dire che l'aspetto rock sia preponderante. Ma si sa, il rock è uno stato d'animo, mica un suono: Carmen questa predisposizione la ha nel dna ed allora ecco che nei concerti tira fuori quello spirito combattivo che l'ha sempre contraddistinta, anche se le locations degli spettacoli si spostano sempre più verso i teatri e meno verso i clubs che l'hanno vista nascere. Nel 2008 il colpo di scena: in occasione del decennale di quello che molti giudicano il suo capolavoro, Mediamente Isterica, la Cantantessa riparte con un set di concerti in quegli stessi locali che dieci anni fa la videro consacrata al ruolo di grande musicista, proponendo in un fiato tutta la scaletta di un disco rock che più rock non si può. Luci soffuse, fender rosa (elettrica) d'ordinanza e via. In alcune interviste la cantante si lascia scappare che, chissà, il disco successivo potrebbe essere una sorta di ritorno alle origini.

Intanto si chiude in sala e reincide, risuonando e soprattutto ricantando, proprio Mediamente Isterica: il risultato è davvero un capolavoro, mix di quella rabbia di dieci anni fa e la tecnica, strumentale ma soprattutto vocale, che la Consoli ha raggiunto ora. Superbo. Proprio quando i fans attendono un disco (finalmente) elettrico esce Elettra, lavoro complesso e per molti versi sofferto (basti pensare che uno dei primi singoli, “Mandaci una cartolina”, è dedicato al padre, prematuramente scmparso). Di chitarre elettriche però, nemmeno l'ombra.

La sorpresa arriva con il nuovo tour, attualmente in corso: in ogni città o quasi, la cantantessa abbina un concerto acustico di supporto al disco a una data in un club, in cui si esibisce con una band inedita e riattacca il jack all'amplificatore. 'Ventunodieciduemilatrenta' è il nome del giro di locali in cui si esibisce con Santi Pulvirenti alla chitarra, Andrea Pesce alla tastiera e Leif Searcy alla batteria. E al basso? Proprio lei. L'ennesima sfida di Carmen Consoli si concretizza mettendo le mani su un basso elettrico in serate molto rock'n'roll, nel senso più arcaico del termine: pezzi molto vecchi, riarrangiati con cospicue dosi di piano elettrico (su tutti “Stato di Necessità” e “Vorrei Dire”), formazione classica di una band rock e scaletta tutto sommato povera di lenti. Certo, Carmen non è una bassista e si vede: altrettanto certo è che dimostra con questi concerti di essere una musicista a tutto tondo, alle volte un po' distratta dal basso, ma capace di padroneggiare uno strumento non suo per tutta la durata del concerto. A questo punto la domanda è logica: a quando la prossima sfida?



  • Carmen Consoli, Cantantessa e Camaleonte

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013