Andrea De Carlo: Il mare delle verità

Irene Spagnuolo - 02.12.2006 testo grande testo normale

Tags: Andrea De Carlo: Il mare delle verità

Prosa incalzante, fluida e molto personale nello stile per una storia che si svolge in un intreccio tra temi sociali, umane passioni e forza dei sentimenti.

Prosa incalzante, fluida e molto personale nello stile per una storia che si svolge in un intreccio tra temi sociali, umane passioni e forza dei sentimenti. Racconto avventuroso, libro rosa, testo di denuncia. Politica e religione si incontrano sullo sfondo dell'attualità e delle riflessioni mentre l'amore è motore di sensazioni, speranze, lotte, trasporto.

Il segreto scottante ereditato alla morte di Teo Telmari, padre di Fabio e Lorenzo, lascia emergere il baratro tra i due svelando le contraddizioni inquietanti della nostra realtà.
Lorenzo segue l'amore: libero dall'affanno delle convenzioni e degli interessi, vuole scoprire la verità e seguire il suo istinto. L'impegno civile di Mette, la giovane che fa innamorare Lorenzo, si contrappone all'ipocrisia e al conformismo alle regole di opportunità culturale, sociale e politica di Fabio e di sua moglie Nicoletta.
Una fuga per terra e per mare vede Lorenzo e Mette alla ricerca di un documento scomodo e la narrazione si tinge di giallo in un crescendo di scomparse, di segnali difficili da interpretare, di situazioni pericolose.
Andrea De Carlo affronta così il tema del sovraffollamento mondiale, dell'aids, della chiesa contraria alla diffusione di metodi anticoncezionali, del silenzio compromissorio della politica. Lo fa con garbo, sfuggendo a toni clamorosi: lo fa con un racconto in cui stanno in equilibrio rabbia, partecipazione emotiva, ironia.
Nel piacere del mare, nel romanticismo della magia d'amore, nel linguaggio scevro da forme esasperate e dà giudizi mozzanti, De Carlo scrive un'opera coinvolgente, calorosa e riflessiva. I problemi, le implicazioni etiche, il senso di disagio e la voglia di stuzzicare meditazioni profonde sulla coscienza sociale si compongono ne Il mare delle verità con la fantasia e la forza gioiosa e affascinante del romanzo.
Una scelta, credo, che aiuta e rispetta la lettura: nessuna rivelazione drammatica ma una pacata quanto penetrante storia che fa pensare. La trama avvincente è arricchita dalle descrizioni significative: ogni fase, ogni personaggio, ogni risvolto sono scandagliati con mirabile dovizia di particolari emblematici e suggestivi.

  • Andrea De Carlo: Il mare delle verità

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013