Oggi è Venerdì 18 Agosto 2017
[J] Cerca:
Feed RSS - AccessKey [D] Cosa sono i Feed RSS? - AccessKey [U]

Felice Muolo : Cristo non si corica

Irene Spagnuolo - 19.11.2006

Felice Muolo ha compiuto il secondo passo di una trilogia noir inaugurata con Complanare Putta. Pagine intense, sferzanti, con il linguaggio secco ed essenziale di un disarmante realismo. Capitoli brevissimi che dipingono con tratti rapidi ma incisivi, acuti e penetranti ogni dettaglio, ogni attimo di respiro, ogni passo dei personaggi. Ciascuno per la sua strada, tra sogni, rabbia e miseria interiore. Ciascuno con la sua storia di dolore, di passione, di paura.
Sullo sfondo lo splendore dei paesaggi, la malavita, il destino inesorabile di tutto e tutti. E lei, la Complanare Putta.
Muolo riesce a tenere con il fiato sospeso fino alla fine, costruisce perfettamente la trama, non tralascia nulla nell'indagine psicologica dei protagonisti anzi ce li presenta compiutamente nella loro febbrile e contorta anima errante ed inquieta. Ma lo fa con una prosa stringata e dura, con la forza di dialoghi serrati, con la ferocia dei gesti narrati senza enfasi. Una narrazione fluida e tagliente alla quale Felice Muolo affida vicende familiari, tradimenti, omicidi, suicidi. Disperazione gridata nel silenzio di vite squallide o nella follia perversa di lacerazioni interiori : il ritmo incalzante accompagna l'urgenza, l'esasperazione, la drammaticitÓ di ogni lacerata esistenza.
Nicola, Mitraglia, Lucia, Domingo, Mendoza gettano intorno a sÚ la stessa ombra sinistra che avvolge il loro passato, che Ŕ nelle loro radici, che si insinua come un tarlo nelle loro menti. Lyung, la bimba vietnamita adottata da Valeria, il raggio di sole di Complanare Putta e Cristo non si corica resta sospesa nell'aria torbida, in un'atmosfera tesa e tempestosa, in un mondo che non concede molto all'amore e alla sua dolcezza.
Cristo non si corica Ŕ impressionante per la sua crudezza, straordinario per la sua costruzione lucida e rigorosa.
FragilitÓ e brutalitÓ sembrano fuse in un complicato intreccio di analisi introspettiva degli uomini e di smarrimento sociale e culturale. Il profilo e il destino di tutti sono condensati da Muolo in una raccolta di trame apparentemente slegate ma che si incrociano e si susseguono in un conturbante e atroce confronto con la veritÓ.
Quale sia l'epilogo cui tende Felice Muolo Ŕ ancora ignoto, tra le pieghe del noir e il tortuoso declinare a mare della Complanare Putta, il cammino dei protagonisti lascia enigmaticamente aperti gli sviluppi del libro che chiuderÓ la trilogia.
Felice Muolo si conferma penna agile e pungente, capace di tessere il mistero del giallo e di affondare la lama nella violenza, nella desolazione, nell'angoscia della condizione umana afflitta, disadattata, vinta.

Versione stampabile

Vacanze Marche
Catalogo Siti Web - Vendita siti web auto-aggiornabili
Spazio disponibile - per info clicca qui
CONTATTACI | NOTE LEGALI | PRIVACY | COPYRIGHT | NETIQUETTE | CREDITS | ACCESSIBILITA' | CSS | XHTML | Torna a inizio pagina - accesskey [0]
ROI campagne pubblicitarie