Festival del cinema di Berlino - Two men in town

Luisa Giannitrapani - 08.02.2014 testo grande testo normale

Tags: berlinale, festival, cinema, forest whitaker

E´davvero possibile per un uomo che ha passato 18 anni in carcere il reinserimento nella società civile? Il regista Rachid Bouchareb cerca una risposta in questo Two men in town, in concorso al Festival di Berlino, caricando tutto sulle spalle del protagonista, Forest Whitaker

William Garnett (Forest Whitaker) ce l´ha fatta: grazie alla sua ottima condotta in prigione, ottiene il permesso di uscire, dopo aver scontato la sua pena di 18 anni per omicidio. Sotto la stretta ma amorevole sorveglianza dell´agente Emilly Smith (Brenda Blethyn), ha la possibilità di ricominciare daccapo. Ancorato alla sua nuova fede nell´Islam, William sa bene cosa vuole costruire: una vita semplice, una casetta, una moglie, tanti bambini.
Ma siamo nel New Mexico, terra di frontiera dove il quotidiano commercio di immigrati clandestini logora le menti, i sentimenti, la capacità di dare una seconda chance. Lo sceriffo della città (Harvey Keitel) non dimentica ciò che William ha commesso, così come i vecchi amici che fanno di tutto per farlo ritornare sulla "cattiva strada". Stretto tra due fuochi, la forza ínteriore di William inizia a vacillare...
Dopo Little Senegal e London River, il regista Rachid Bouchareb trasporta la storia vera di Josè Giovanni - che scrisse un libro e girò un film sulla sua esperienza dopo la prigione in Francia - in un´America del sud desolata e polverosa, dove ogni tipo di redenzione sembra impossibile.
Quello che interessa maggiormente il regista è evidenziare più la violenza psicologia che il protagonista subisce che quella "esterna", che infatti viene mostrata sempre da lontano. Ma puntare tutto sulla bravura di Whitaker gli fa perdere la struttura dell´insieme. Così, al di là dei buoni intenti di critica del sistema giudiziario, non sembra riesca davvero a comunicare l´empasse tanto del singolo uomo che dell´intero sistema sociale.


SCHEDA FILM
Titolo: Two men in town
Regia: Rachid Bouchareb
Sceneggiatura: Rachid Bouchareb, Olivier Lorelle, Yasmina Khadra - tratta dal libro "Deux hommes dans la ville" di Jose´Giovanni
Fotografia: Yves Cape
Montaggio: Yannick Kergoat
Produttori: Jean Brehat, Jerome Seydoux