Asterix e Obelix al servizio di sua maestà di Laurent Tirard

Fabrizio Rigante - 05.01.2013 testo grande testo normale

Tags: Asterix e Obelix, Laurent Tirard, Gérard Depardieu, Catherine Deneuve

Tornano i Galli di René Goschinny e Albert Uderzo con un film storico divertente e ironico

I Galli sono tornati. Più spumeggianti, più divertenti e più ironici che mai. Il nemico numero uno è sempre lui, Giulio Cesare, che stavolta vuole conquistare la Britannia, una terra nota ai Romani soprattutto per alcune insolite usanze, ad esempio interrompere ogni tipo di attività, perfino un parto, per bere dell'acqua calda, oppure parlare al contrario, anteponendo l'aggettivo al nome, come sono soliti fare gli inglesi. Ma i Romani non riescono a conquistare l'ultima roccaforte, difesa allo stremo dai Britanni. Così, messa alle strette, la regina della Britannia, Cordelia, chiede aiuto al fidato Beltorax per inviarlo in missione in Gallia: proprio un piccolo villaggio della Gallia è riuscito a resistere all'assedio di Cesare grazie a una pozione che rende invincibili. Intanto, non essendo in missione, ad Asterix e Obelix è stato assegnato un compito non meno difficile: educare Goudurix, giovane poeta dedito più alle tresche amorose che alla difesa della patria. Ed è proprio per completare l'educazione di Goudurix che Asterix e Obelix dovranno portarlo con loro in Britannia, accompagnati da Beltorax e scortando una botte piena di pozione magica.

Dalla parte opposta del fronte c'è Cesare, che ingaggia i terribili Normanni per sconfiggere una volta per tutte i Britanni. I Normanni non conoscono il dolore, perciò sono l'ideale per questa missione. Dal canto loro, però, cercano qualcosa che può rivelarsi un boomerang: la paura, che a loro dire mette le ali. E la trovano proprio quando uno di loro, Mazzaf, si ritrova tra le grinfie di Miss Macintosh e diventa un "gentleman".

Film in 3D girato tra Malta e l'Ungheria, Asterix e Obelix al servizio di sua maestà ha tra i suoi punti di forza proprio i personaggi di contorno, dal profugo Pindepis, che conserva con cura una piantina di cui gli inglesi non potranno più fare a meno, alla puntigliosa Miss Macintosh, educanda anche di Obelix oltre che del normanno Mazzaf, senza dimenticare la fidanzata di Beltorax, Ofelia, che auspica da lui una maggiore apertura mentale e che finisce, non a caso, tra le braccia di Goudurix.

«Gli inglesi», ha detto il regista, Laurent Tirard, «fanno fatica a esternare i loro sentimenti ma quando si liberano dalle costrizioni lo fanno davvero. Sono allo stesso tempo un po' pazzi, eleganti e senza tempo».
Quanto ai due protagonisti, Asterix e Obelix, il loro rapporto tende, in questo episodio, a essere messo in discussione. Vivono insieme con il cagnolino Idefix, una convivenza piuttosto ambigua, giustificata da una migliore praticità lavorativa, essendo colleghi. Ma Asterix si rende conto che la compagnia di Obelix potrebbe allontanarlo da nuove prospettive, soprattutto dalla prospettiva di un legame con una donna.

«Di colpo», continua Tirard, «Asterix comincia a porsi delle domande, a volersi guardare intorno, a confrontarsi duramente con Obelix. È un meccanismo tipico dell'intreccio romantico, ma aggiunge alla trama conflitto ed emozioni».

Un film che, oltre a essere squisitamente ironico, in particolar modo sugli usi degli inglesi, è attualizzato dal personaggio di Goudorix, nato però negli anni '60, epoca in cui uscì il fumetto Asterix e i Normanni da cui il film è tratto. Nel fumetto, però, Uderzo e Goschinny si rivolgevano ai giovani loro coevi, così Goudorix è stato modernizzato, divenendo, nel balletto finale, un virtuoso della chitarra elettrica.
Un finale che sottolinea i non detti degli storici, nella fattispecie di un Cesare che vuole apparire vincitore, laddove non è la pozione magica il vero deus ex machina ma la speranza che Asterix fa ritrovare ai Britanni, generando una pozione che magica non è ma che suscita solo un effetto placebo, proprio come la piumina magica di Dumbo di disneyana memoria.

Il divertimento – e le risate – è assicurato.


TITOLO: ASTERIX E OBELIX AL SERVIZIO DI SUA MAESTÀ
REGIA: LAURENT TIRARD
SCENEGGIATURA: LAURENT TIRARD, GRÉGOIRE VIGNERON
ATTORI: GÉRARD DEPARDIEU, EDOUARD BAER, GUILLAUME GALLIENNE, VINCENT LACOSTE, VALÉRIE LEMERCIER, FABRICE LUCHINI, CATHERINE DENEUVE, CHARLOTTE LE BON
PRODUZIONE: OLIVIER DELBOSC, MARC MISSONIER
DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA: DENIS ROUDEN - AFC
MONTAGGIO: VALÉRIE DESEINE
PAESE: FRANCIA
USCITA CINEMA: 10 GENNAIO 2013
GENERE: COMMEDIA
DURATA: 110'


  • Asterix e Obelix al servizio di sua maestà di Laurent Tirard

  • Asterix e Obelix al servizio di sua maestà di Laurent Tirard

  • Asterix e Obelix al servizio di sua maestà di Laurent Tirard

  • Asterix e Obelix al servizio di sua maestà di Laurent Tirard


zoomma video

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013