63 Mostra del Cinema di Venezia - Sur la trace d'Igor Rizzi

Benedetto Naturali - 06.10.2006 testo grande testo normale

Tags: 63 Mostra del Cinema di Venezia,Sur la trace,d'Igor Rizzi

Sur la trace d'Igor Rizzi, il primo lungometraggio del regista canadese Noel Mitrani, è stato presentato, con un discreto successo, nella 21esima Settimana Internazionale della Critica alla 63esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e in contemporanea al Toronto International Film Festival.

Sur la trace d'Igor Rizzi, il primo lungometraggio del regista canadese Noel Mitrani, è stato presentato, con un discreto successo, nella 21esima Settimana Internazionale della Critica alla 63esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e in contemporanea al Toronto International Film Festival. Il film scorre placido, come placidi sembrano essere i suoi personaggi che ostentano una sorta di serenità nirvanica anche nei momenti più concitati.

Un ex calciatore (l'attore francese Laurent Lucas) ha perso tutto il proprio denaro a causa di un investimento sbagliato. Anche la sua vita sentimentale è a pezzi, non avendo saputo tenere con sé la donna della sua vita. In ogni caso si trasferisce a Montréal per sentirsi comunque attorno la presenza della donna amata, originaria del Quebec, che l'ha lasciato. Un giorno gli viene offerta una cifra significativa in cambio dell'uccisione di un uomo mai incontrato prima, un certo Igor Rizzi. La ricerca dell'uomo si trasformerà in un percorso personale, una via Crucis surreale verso una nuova vita. Le vicende che gli accadranno saranno le tappe del suo cambiamento di vita, in un processo quasi surreale di rimozione delle scorie del suo passato.

La storia di un ex calciatore, ora in rovina per aver maldestramente investito i propri ingenti risparmi, costretto ad accettare di uccidere un uomo per sbarcare il lunario la si poteva raccontare in molti posti ma riesce difficile immaginarsela in Canada: siamo nel Quebec dove si parla francese, ma le nevi sono quelle di un grande Paese del Nord.

Pretesto abbastanza incomprensibile, quello del calcio, ma che non intacca un film ironico e drammatico allo stesso tempo e che mostra le discrete qualità di direzione ma soprattutto di scrittura del canadese Noel Mitrani.

Molti i riferimenti cinematografici a cui strizza l'occhio il regista canadese Noel Mitrani: il noir americano e la sua parodia, la narrazione grottesca tipica dei fratelli Coen (le strade lastricate di bianca neve non possono non far pensare al coeniano Fargo, per esempio), le atmosfere sospese e oniriche alla Kaurismaki unite a tracce malinconiche alla Jim Jarmusch.

Il film racchiude tutti gli elementi più importanti della vita del regista: la sua provenienza franco-canadese, l'amore per l'estetica degli anni Settanta e per i personaggi impegnati in lunghe battaglie personali e solitarie.

Punteggiato da brani di musica blues, il film racconta una storia balorda ma caratterizzata da una dimensione quasi "tragica" e da una vena malinconica che gli spogli ambienti dove si muovono i personaggi contribuiscono a enfatizzare. La voce in prima persona del protagonista, un monologo interiore in voice-over, che ci racconta con brevi flashback cosa è stato prima - quella storia d'amore finita male per troppa sicurezza o per troppa superficialità - ricuce le varie parti del racconto per condurci là dove il film inizia, in mezzo alla neve a tirar calci ad un pallone. Buon esordio del regista canadese che con pochi mezzi realizza un'opera che brilla per il suo impianto narrativo e per la caratterizzazione dei personaggi pur nella loro essenzialità.



  • 63 Mostra del Cinema di Venezia - Sur la trace d'Igor Rizzi

  • 63 Mostra del Cinema di Venezia - Sur la trace d'Igor Rizzi

  • 63 Mostra del Cinema di Venezia - Sur la trace d'Igor Rizzi

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013