74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica - Three billboards outside Ebbing, Missouri

Andrea Romagnoli - 05.09.2017 testo grande testo normale

Tags: venzia74, martin mcdonagh, frances mcdormand, woody harrelson

L'autore del folgorante In Bruges fa il suo esordio in un grande festival internazionale, presentando un film bellissimo e pienamente all'altezza delle altissime aspettative.

Dopo mesi trascorsi senza trovare il colpevole dell'omicidio della figlia, Mildred Hayes (Frances McDormand) compie un gesto audace e fatalmente non compreso dai suoi concittadini: lungo la strada che conduce in città, noleggia tre cartelloni pubblicitari sui quali piazza un controverso messaggio diretto allo stimato capo della polizia locale William Willoughby (Woody Harrelson). Quando nel caso viene coinvolto anche il vice Dixon (Sam Rockwell), uomo immaturo e dal temperamento violento e aggressivo, lo scontro tra Mildred e le forze di polizia di Ebbing diventa sempre più duro.

Che Martin McDonagh fosse un eccellente commediografo e sceneggiatore lo si sapeva già da un po': gli apprezzati lavori teatrali che sin dalla fine degli anni Novanta avevano richiamato l'attenzione degli addetti ai lavori e, successivamente, l'esordio su grande schermo raccontavano di un eccellente creatore di dialoghi e di storie, capace di coniugare alto e basso, humour nero e commedia, mostruosità e meraviglia.
Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, inserito nel Concorso della settantaquattresima edizione del festival lagunare, non fa eccezione e ci restituisce un autore ulteriormente cresciuto e perfettamente a suo agio nel coniugare le grandi doti di scrittore con quelle (probabilmente meno scontate) di ottimo regista.

Affidandosi a un cast di livello elevatissimo e scivolando placido tra le pieghe di una folgorante colonna sonora, McDonagh è costantemente in grado di tenere a bada la voglia di strafare - come invece non avveniva nel precedente 7 psicopatici e solo in parte nel bell'esordio In Bruges - e allo stesso tempo di costruire un film acuto ed estremamente personale, nel quale la commedia nera dialoga splendidamente con il dramma, non scendendo mai a compromessi e prendendosi il lusso di non strizzare mai l'occhio allo spettatore. Perché se è vero che alla base del racconto c'è molto dei Coen che furono, a sorprendere è proprio la capacità del regista di intraprendere un sentiero mai solcato prima e di trasformare un dramma familiare in un western moderno, nel quale la protagonista cammina come John Wayne, la violenza genera altra violenza e la miseria umana appare in tutta la sua sconcertante banalità. Un film profondamente politico, nel quale molti temi di strettissima attualità vengono declinati sottotraccia, con l'abilità tipica di chi senza proclami riesce a costruire una storia potente e allo stesso tempo radicata nel proprio tempo.
Ma quello che rende davvero prezioso il lavoro di McDonagh è l'empatia che l'occhio della macchina da presa mostra di avere nei confronti dei protagonisti, anche e soprattutto quando l'operazione diviene molto rischiosa perché in campo non sono presenti personaggi edificanti o comunque vicini alle istanze del pubblico.
Three billboards outside Ebbing, Missouri è senza ombra di dubbio il film più bello e più intenso visto sinora in Concorso, che punta dritto a un riconoscimento importante nel palmares e che lancia una straordinaria Frances McDormand verso importanti candidature in vista della prossima stagione dei premi.

  • 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica - Three billboards outside Ebbing, Missouri

  • 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica - Three billboards outside Ebbing, Missouri

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013