Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

Sonia Avemari - 22.06.2017 testo grande testo normale

Tags: Parliamo delle mie donne, Claude Lelouch, Johnny Hallyday

Il nuovo film del regista francese premio Oscar Claude Lelouch parla di famiglia, amicizia, amore, rimorso, delusione e perdono. Il tutto amalgamato in un turbinio di personaggi ed emozioni i quali si muovono all’interno di in un paesaggio immerso nella natura e nella pace, proprio l’ingrediente fondamentale che manca al protagonista. Chissà se riuscirà mai a trovarla…

Jacques Kaminsky (Johnny Hallyday), fotografo di guerra di fama internazionale e padre assente, trascorre più tempo a prendersi cura delle sue innumerevoli macchine fotografiche che delle sue quattro figlie Primavera, Estate, Autunno e Inverno.
Trasferitosi da Parigi a Praz-sur-Arly, un paesino ai piedi del Monte Bianco, vuole trascorrere un periodo di riposo dal lavoro e dalla città. Decide di acquistare una splendida baita immersa nelle Alpi e intraprende una nuova relazione con Nathalie (Sandrine Bonnaire), l'agente immobiliare che gli ha fatto vedere la casa, lasciando sua moglie, madre della sua ultimo genita, su due piedi.
Jacques, però, sente di essere arrivato in un momento dove, per essere realmente appagato e felice, ha bisogno di riconciliarsi con la sua famiglia e le sue quattro figlie, avute da donne differenti. Compito arduo, perché lui ha sempre preferito il lavoro agli affetti familiari. Così, il suo migliore amico e medico Frédéric (Eddy Mitchell), spinto da una profonda e irrazionale amicizia, tenterà di farlo riappacificare con la famiglia attraverso una messinscena. Un'oscura menzogna che sconvolgerà la sua vita e quella delle persone intorno a lui, in giorni di apparente e festosa tranquillità.

Quando un uomo arriva a un certo punto della sua vita, dopo che ha avuto tante esperienze sia personali sia a livello lavorativo, magari raggiungendo anche il massimo e la fama, ecco che appare inesorabile quella volontà di "mettere a posto" le cose che invece si sono trascurate. Proprio questo sentimento, affiancato dal senso di vuoto, spinge Jacques a cercare di recuperare il rapporto con le sue quattro figlie. Il sospetto, nemmeno troppo velato, che queste lo odino per averle sempre messe da parte, ormai alberga nella mente dell'uomo. Il rimorso di essere stato un pessimo genitore non può più lasciare spazio ad altri pensieri, ma ogni tentativo di invitare le ragazze in montagna per passare qualche giorno insieme nella natura e per far conoscere loro la nuova compagna risulta vano.
La svolta arriva quando Frédéric decide di raccontare una bugia, detta a fin di bene che però scatenerà una serie di incomprensioni e malintesi dal risvolto tragico e inaspettato per tutti i personaggi ma anche per gli spettatori.

Parliamo delle mie donne è la quarantaduesima prova di Lelouch dietro la macchina da presa. Il regista ha anche curato la sceneggiatura insieme a Valerie Perrin, scrivendo una pagina d'autore sull'essere genitori. "Trovo che Lelouch sia uno degli ultimi registi che sappia raccontare una storia e farci sognare, che sappia parlare della vita delle persone" ha dichiarato Johnny Hallyday, la rockstar francese protagonista della pellicola. Questo film è una sorta di riflessione dello stesso regista sulla propria esistenza e sul ruolo di padre vista attraverso gli occhi di Jacques, un'opera di un padre per i figli.

Parliamo delle mie donne
REGIA: Claude Lelouch
CAST: Johnny Hallyday, Sandrine Bonnaire, Eddy Mitchell, Irène Jacob, Pauline Lefèvre, Sarah Kazemy, Jenna Thiam, Agnès Soral, Valérie Kaprisky, Isabelle de Hertogh, Rufus, Antoine Duléry
SCENEGGIATURA: Claude Lelouch, Valerie Perrin
FOTOGRAFIA: Claude Lelouch
MONTAGGIO: Stéphane Mazalaigue
MUSICHE: Christian Gaubert, Francis Lai
PRODUZIONE: Les Films 13, Rhône-Alpes Cinéma, Canal+
DISTRIBUZIONE: Altre Storie
GENERE: Commedia, Drammatico, Sentimentale
ANNO: 2014
PAESE: Francia
DURATA: 124 Min
DATA USCITA: 22 giugno 2017

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli

  • Parliamo delle mie donne: un film da padre per conoscere i propri figli


zoomma video

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013