Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

Sonia Avemari - 20.03.2017 testo grande testo normale

Tags: Elle, Isabelle Huppert, Paul Verhoeven, Golden Globe

Presentato in concorso all’ultimo Festival di Cannes, Elle segna il ritorno di Paul Verhoeven con il suo consueto marchio di fabbrica: il gioco tra violenza e sessualità, prorompente in Basic Instinct film cult del regista, questa volta lascia spazio anche a una certa dose di ironia, che affiancandosi al dramma fa oscillare la pellicola tra il thriller, il noir e la commedia.

Michèle è Elle, ovvero il film. Tutto ruota intorno a questa donna forte, interpretata magistralmente da Isabelle Huppert, che oltre al Golden Globe avrebbe meritato anche l'Oscar finito invece nelle mani di Emma Stone. Fin dalla prima scena lo spettatore capisce di che pasta è fatta Michèle che viene aggredita in casa sua da uno sconosciuto, la violenza sessuale subita però non intacca minimamente la sua vita quotidiana. Continua a gestire con freddezza e razionalità la sua azienda di videogiochi e i rapporti conflittuali con la madre, l'ex marito, l'amante e il figlio. Il padre di Michèle invece è una storia a parte, questa figura grottesca sempre presente sullo sfondo, ha segnato profondamente la psicologia della donna. Per quale motivo? Perché l'uomo non è altro che un mostro che molti anni prima si è macchiato di uno dei crimini più efferati cha la Francia abbia mai conosciuto. Michèle è però determinata a scoprire chi sia lo squilibrato che l'ha violentata e comincia così una personale ricerca, quando l'identità viene svelata tra lei e il suo aguzzino si instaura un gioco pericoloso, che potrebbe sfuggire loro di mano da un momento all'altro…

Come dichiarato da Paul Verhoeven, il regista olandese che è riuscito ad affermarsi a Hollywood grazie a cult come Basic Instinct e Robocop, Elle non è stato girato negli Stati Uniti come programmato in un primo momento perché nessuna attrice americana avrebbe accettato di recitare in un film così amorale. Il personaggio di Michèle infatti è spiazzante e a volte sconcertante per le scelte che decide di prendere, scelte controcorrente in generale ma ancor più se fatte da una donna. Ad esempio, la sua reazione all'aggressione e alla violenza subita, o quando durante la cena di Natale racconta con nonchalance al suo vicino di casa la terribile vicenda del padre assassino. La pellicola, un adattamento del romanzo "Oh…" di Philippe Djian, centra la sua credibilità grazie soprattutto a Isabelle Huppert, le cui doti incredibili di attrice rendono convincente il comportamento del suo personaggio. Insieme all'interpretazione dell'attrice francese, la sceneggiatura e la regia sono gli altri ingredienti essenziali che rendono Elle un film anticonformista, in bilico tra thriller, noir e commedia, grazie soprattutto al ritmo dei dialoghi e alle battute spesso spiazzanti.
Accolto unanimemente molto bene dalla critica e vincitore di due Golden Globe, l'approccio con cui temi molto delicati vengono trattati sia dal punto di vista personale della protagonista, sia dal punto di vista della trama non lascerà certo indifferente il pubblico, anche se Elle è uno di quei film che si amano o si odiano.

Elle
Regia: Paul Verhoeven
Cast: Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny, Charles Berling, Virginie Efira, Christian Berkel
Soggetto: Philippe Djian
Sceneggiatura: David Birke
Fotografia: Stéphane Fontaine
Scenografia: Laurent Ott
Montaggio: Job ter Burg
Musiche: Anne Dudley
Produttore: Saïd Ben Saïd, Michel Merkt
Distribuzione: Lucky Red
Genere: drammatico
Paese: Francia, Belgio, Germania
Anno: 2016
Durata: 130 min
Uscita cinema: 23 marzo 2017

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente

  • Elle, tutte le sfaccettature di una donna controcorrente


zoomma video

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013