50 sfumature di nero - Un atteso (?!?) ritorno

Simonetta Gallucci - 09.02.2017 testo grande testo normale

Tags: 50 sfumature, trilogia, E.L.James

Tornano sul grande schermo la coppia Christian Grey - Anastasia Steele, per il secondo episodio della trilogia "50 sfumature"

A distanza di due anni dal primo episodio della saga porno-soft tratta dai romanzi di E.L. James, ecco nelle sale cinematografiche il secondo capitolo, che dal grigio passa al nero ("darker" nel titolo originale).
E cosa succede? Ritroviamo ancora, ovviamente, Christian Grey (Jamie Dornan), questa figura mitologica, metà Big Jim e metà Cicciobello, con la stessa espressività di un capitone sulla tavola imbandita di Capodanno, ed Anastasia Steele (Dakota Johnson), che sfila la maschera di timorata di Dio con la stessa facilità con cui si sfila le mutande a comando.
Cosa è cambiato, invece? Il regista, innanzitutto, si passa da Sam Taylor-Johnson a James Foley. E poi, in questo sequel il conturbante Grey smette di "scopare forte" e decide di darsi a una "vanilla relationship" ossia, in altre parole, a una storia d'amore convenzionale.
Così, a cinque minuti dall'inizio della proiezione, è ben chiaro l'andazzo, l'intero film sarà "vanilla style": non eccitante, normale, convenzionale e, in sintesi, mortalmente noioso.
Christian, pur di conquistare la sua bella addormentata, rinuncia al sadismo, diventa tutto un tripudio di romanticherie, la porta alle cene di famiglia e, dulcis in fundo, come i migliori dei principi azzurri si mette in ginocchio e chiede la sua mano.
Rispetto al film precedente il cambio di registro è netto. Purtroppo questa volta siamo stati perfino privati di quei dialoghi tanto surreali quanto esilaranti, che se non riuscivano a tenere su il sudombelico quanto meno tiravano su gli angoli della bocca, in favore di accelerazioni sonore e musica di accompagnamento a quattro sculacciate ben assestate. Se si riuscisse ad identificare il genere esatto di questo film, forse si riuscirebbe a capirne la vera natura. Per alcuni tratti sfocia nella commedia, per altri nel fantasy (perché, per esempio, quando fai un incidente in elicottero, torni a casa pressoché illeso, trovi tutto il parentame riunito a piangere già sulla tua prematura dipartita, ma tu sei Christian Grey e in fondo è sempre il momento giusto per una sveltina).
Quando non ci sono sprazzi né in un senso né nell'altro, ci si annoia, tanto che il momento più eccitante in quasi due ore di proiezione è assistere al belloccio che fa la sua ginnastica mattutina.

Sul finale, però, il pathos è a livelli altissimi, e la paura per questa minaccia attanaglia lo stomaco: preparatevi, dopo il nero ci sarà anche il rosso! E, fidatevi, sbancherà anche questo al botteghino, perché parliamo tanto dei "morti di figa" ma pure le "vogliose di… (e qui mi auto-censuro perché sono una signorina!) non scherzano.

50 SFUMATURE DI NERO
Regia:James Foley
Cast:Dakota Johnson, Jamie Dornan, Bella Heathcote, Kim Basinger, Luke Grimes
Titolo originale: Fifty Shades Darker
Anno: 2017
Nazione: USA
Distribuzione: Universal Pictures
Durata: 115 min
Data uscita in Italia: giovedì 9 febbraio 2017
Genere: Drammatico

  • 50 sfumature di nero - Un atteso (?!?) ritorno

  • 50 sfumature di nero - Un atteso (?!?) ritorno


zoomma video

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013