FotografArci da Gela.

Vanadia Cantaro - 08.02.2011 testo grande testo normale

Tags: FotografArci, Arci Le Nuvole, Gela, Liber Mundo

Inaugurata sabato 5 febbraio la prima mostra fotografica dell'Arci Le Nuvole di Gela, scatti sinceri al gusto di cioccolata.

“È bello vedere che l'Arci di Gela stia riprendendo vita, ed è ancor più bello sapere che se sta crescendo è anche grazie al tuo contributo. Le varie critiche infondate e non costruttive ci sono sempre, pregiudizi privi di senso, ma ciò di cui ha bisogno un'associazione giovanile culturale come la nostra è il contributo di tutti; anche il più piccolo aiuto diventa fondamentale per un centrodi aggregazione. I programmi sono tanti, così come le idee, la gente è presente e piano piano diventa partecipe. L'Arci è musica, arte, creatività, voglia di fare e di esprimersi.
Ben 17 sono i partecipanti della mostra fotografica, momento di assoluta espressività: non c'è un tema o una linea da seguire, bisogna solo esprimere ciò che la vita, nei suoi singoli momenti, ci trasmette.
Non ci faremo abbattere dalle critiche perché la voglia di crescere è troppa!
Andremo avanti e vi stupiremo con tanti eventi sempre nuovi e originali.
Vogliamo rompere il muro del silenzio, la passività che affligge questa cittadina, vogliamo crescere e andare avanti, combattenti, e saremo vittoriosi perché... PEOPLE HAVE THE POWER!”


Leggendo le parole di chi sta credendo in questa rinascita gelese è sempre più difficile trovare frasi dalla densità semiotica tale da non svalutare, non sminuire iniziative che imboccano di pulsazioni i cuori.
Ogni evento di cui vi diciamo andrebbe partecipato piuttosto che raccontato.
C'è chi ritiene che la diffusione scalzi la profondità: sciocco. Le elite masticano la bellezza, rendendola schiava della presunzione dei saccenti nasi di pochi; forse proprio per questo FotografArci, prima mostra fotografica dell'Arci Le Nuvole di Gela, abbraccia il Tutto, accarezzandolo senza idee portanti, senza schemi limitanti e senza la pretesa di incanalare un sentimento: questo EsserCi. Questo testimoniarsi come Presenza dalle porte aperte a tutti.
La mostra, inaugurata il 5 febbraio, rimarrà visitabile all'Arci ogni pomeriggio dalle 16.00 alle 20.00 e il mercoledì fino a mezzanotte, durante tutto il mese di febbraio: 17 espositori per 98 scatti.
Inoltre, in occasione dell'inaugurazione, è stata offerta una ghiotta degustazione di cioccolato equo e solidale proveniente dall'Africa e dall'America Latina, gentilmente offerto dall'associazione Liber Mundo.
L'impegno dei ragazzi coinvolti nell'iniziativa cresce proporzionalmente al rischio della sfida: quanti accorreranno? Quanti gradiranno? Quanti ne parleranno? Sono fatiche da budget inesistente, ore ritagliate a giorni inaspettati, volontà di fiducia in se stessi (merce rara), paura forse anche... ma proporzionale alla Speranza. Un tenace sradicamento di desideri taciuti per troppo tempo.
La foto, menestrello affascinante di un istante rivedibile ma irripetibile, avvalora del giusto fascino il senso di questo nocciolo d'impresa: qualcosa di cui speriamo si parlerà a lungo, iniziativa che potrà esser riproposta ma che sappiamo bene non tornerà. Perché gli inizi sono tali una volta sola.
Dunque a chi può consigliamo una passeggiata tra i corridoi dell'Arci, dal cui interno citiamo ciò che ci è stato detto: “Moriremo pazzi ma felici, alla faccia di chi ci vuole male!”

Sperando nel travolgente dilagare di queste scintille di sogno, vi auguriamo una buona visione.


  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

  • FotografArci da Gela.

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013