Oltre l'8 marzo: una donna, un boudoir, una sedia a rotelle

Susanna Crispino - 08.03.2016 testo grande testo normale

Tags: Valentina Tomirotti, Micaela Zuliani, Boudoir Disability, Portrait de Femme

Come ogni anno la “Festa delle donne” porta il consueto strascico di improbabili auguri, alberi spogliati, starnuti allergici e gruppi più o meno nutriti di femmine assatanate in giro per i locali del centro. Ma questo rituale non è l'unico modo per rendere onore all'essere donna.

Lo ammetto, essere celebrata come un "panda" non mi piace. Soprattutto perché – aldilà di fiori, cioccolatini e serate fra donne – l'Italia soffre una condizione di arretratezza culturale e cultura machista ampiamente corroborata dai dati sulla violenza che le donne subiscono in ambito familiare o di coppia (i dati sono disponibili sul sito dell'ISTAT).
Per non parlare della discriminazione sul lavoro, dove le donne guadagnano meno degli uomini (secondo il Global Gender Gap Report, nel 2014 a parità di lavoro una donna ha guadagnato in media il 48% dello stipendio di un uomo) e di tutti quei piccoli e grandi soprusi che vengono perpetrati ogni giorno, come le domande inopportune ai colloqui di lavoro (vuole avere dei figli?), il biasimo sociale che le accompagna se hanno una vita sessuale libera o se decidono di non avere figli o semplicemente di non omologarsi ai canoni estetici imperanti e accettano il proprio corpo senza sottoporsi a diete ferree, trattamenti sfiancanti e soprattutto, senza nascondersi.

Cosa può esserci di meglio, in questa "giornata da panda", che celebrare una donna non-allineata?
Valentina Tomirotti ha poco più di trent'anni, è una blogger, una giornalista e recentemente ha fatto un servizio fotografico in lingerie che le ha procurato una certa notorietà, ma anche reazioni di biasimo.
Il progetto fotografico, che condivide con la fotografa Micaela Zuliani, si chiama Boudoir Disability ed è stato sostenuto dalle case di moda Christies e Yamamay, che hanno donato la lingerie indossata nel servizio fotografico, e dallo stilista Martino Midali ha prestato la sua opera.

C'è solo un dettaglio: Valentina Tomirotti è nata con una malattia rara e vive su una sedia a rotelle. La disabilità del suo corpo non le impedisce di essere una persona completa, che da anni lavora nel sociale e si occupa di comunicazione a tutto tondo. E che non ha paura di mostrare il proprio corpo, lontano dai canoni, sicuramente imperfetto, ma essenzialmente in grado di esprimere una sensualità fuori da ogni stereotipo.

Boudoir Disability fa parte dei progetti di Portrait de Femme, una squadra tutta al femminile capeggiata proprio dalla fotografa Micaela Zuliani, che si propone di affrontare le questioni più spinose legate all'universo femminile. Armata della sua macchina fotografica, Micaela Zuliani negli anni si è occupata di campagne di sensibilizzazioni sociale su femminicidio, disturbi alimentari, disabilità, prevenzione e lotta contro il cancro (in collaborazione con la LILT Bologna). Con Boudoir Disability espande l'obiettivo di fotografare ogni tipo di donna con la sua propria ed unica bellezza e affronta il rapporto censurato del corpo femminile disabile con la sensualità.

Essere disabile porta con sé – tra le altre conseguenze - il tabù di associare un corpo fuori dai canoni all'essere femminile ed al sentirsi donna, ad avere pulsioni, desideri ed una vita sessuale come tutti gli individui non-disabili.
Boudoir Disability è un inno alla diversità, una provocazione che intende spingere alla riflessione: siamo davvero sicur* che l'unica via per essere felici, liber* e complet* sia rispondere ad un "canone" sociale imposto?

  • Oltre l'8 marzo: una donna, un boudoir, una sedia a rotelle

  • Oltre l'8 marzo: una donna, un boudoir, una sedia a rotelle

Gli ultimi commenti

Dialoghi del silenzio - mostra personale di Pedro Zamora a cura di Massimiliano Bisazza
Città: Milano - Provincia: MI
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

Premio Letterario Nabokov e Premio Nabokov Racconti
Città: Lecce - Provincia: LE
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013

“L’ultima Foglia Che Cade” il primo singolo di Federica Morrone
Città: Roma - Provincia: RM
dal: 03-04-2013 al: 01-01-2013

ArtExpo Barcelona 2
Città: Barcellona - Provincia:
dal: 01-01-2013 al: 01-01-2013